Lingua :
SWEWE Membro :Entra |Registrazione
Cerca
Comunità Encyclopedia |Enciclopedia Risposte |Invia domanda |Conoscenza Vocabolario |Carica conoscenza
domande :Qual è il principio della produttività marginale correlato a
Visitatore (27.60.*.*)[Hindi ]
Categoria :[Economia][Altro]
Devo rispondere [Visitatore (54.226.*.*) | Entra ]

Immagine :
Tipo :[|jpg|gif|jpeg|png|] Byte :[<1000KB]
Lingua :
| Controllare il codice :
Tutto risposte [ 1 ]
[Membro (365WT)]risposte [Cinese ]Tempo :2019-02-27
La teoria della produttività marginale ha due forme elementali e forme multiple di elementi per illustrare la domanda di fattori di produzione. I due elementi si riferiscono al capitale totale e alla manodopera totale: in questa forma, la forma della funzione di produzione è Y = F (L, K), mentre L e K sono le quantità di lavoro e capitale investite nel processo di produzione, rispettivamente.
Multielemento si riferisce al tipo di elementi distinguibili utilizzati nel processo di produzione, che è la forma utilizzata all'inizio di questo articolo..La forma a due fattori può semplificare la teoria della produttività marginale, ma in questo modello c'è una debolezza fatale, che è come riassumere la diversa qualità del lavoro e il diverso capitale investito da un produttore (Nota: il problema totale è la produttività marginale. La maggiore difficoltà incontrata dalla teoria, la produttività marginale richiede un concetto di lavoro totale e capitale: la somma del capitale può essere realizzata solo sommando il suo valore (griglia) e il prezzo del capitale è marginalizzato dal capitale. L'influenza della produttività (tasso di interesse), l'effetto Vickers, rende la teoria della produttività marginale un argomento circolare)...
Questo è anche il dibattito più acceso a Cambridge Capital nel secolo scorso. L'approccio multi-elemento evita di riassumere lavoro e capitale diversi, ma questa forma è lontana dalla realtà.

Poiché questa forma rende difficile stabilire la continua divergenza della funzione di produzione: molti produttori hanno una percentuale fissa di fattori di input ed è impossibile aumentare o diminuire separatamente un fattore di produzione senza aumentare o diminuire altri fattori di produzione, cioè tra fattori di produzione. Non c'è sostituzione, quindi non c'è modo di ricavare la produttività marginale di un elemento, quindi l'applicazione teorica della produttività marginale è molto limitata.
Questo articolo analizza lo scopo dell'applicazione della teoria della produttività marginale, pertanto qui viene adottato il modello di produzione a due fattori, che divide l'input del produttore in lavoro e capitale, e come aggiungere il problema del capitale eterogeneo e del lavoro. Metti da parte e pensa astrattamente che lavoro e capitale sono omogenei.
Cerca

版权申明 | 隐私权政策 | Diritto d'autore @2018 Mondo conoscenza enciclopedica