Lingua :
SWEWE Membro :Entra |Registrazione
Cerca
Comunità Encyclopedia |Enciclopedia Risposte |Invia domanda |Conoscenza Vocabolario |Carica conoscenza
domande :La spiegazione dello storico dovrebbe essere spiegata sul crollo dell'Impero Romano d'Occidente
Visitatore (47.11.*.*)[Bengalese ]
Categoria :[Storia][Altro]
Devo rispondere [Visitatore (52.204.*.*) | Entra ]

Immagine :
Tipo :[|jpg|gif|jpeg|png|] Byte :[<1000KB]
Lingua :
| Controllare il codice :
Tutto risposte [ 1 ]
[Membro (365WT)]risposte [Cinese ]Tempo :2019-03-03
L'antica civiltà dell'Impero Romano era abbastanza profonda e molte culture vennero fatte circolare anche a Roma. Ma l'impero romano alla fine declinò. Perché è questo? Ecco la vera ragione per imparare il declino dell'impero romano condiviso da Xiaobian, diamo un'occhiata.
Un'analisi delle vere cause del declino dell'impero romano
L'Impero Romano d'Occidente fu costantemente attaccato dall'Europa del Nord e Roma cadde nel 476. L'ultimo imperatore romano dell'Impero Romano d'Occidente, Romolo Augusto, si arrese al leader germanico Odoyase. Nella storia del declino e della caduta dell'Impero Romano (1776), Gibbon credeva che i Romani fossero caduti e persero le virtù dei cittadini e Gibbon disse che è pigro e indifferente credere che il cristianesimo possa godere della vita eterna dopo la morte Glenn Bwoshaw K ha commentato: "Dal XVIII secolo, siamo preoccupati per il declino di Roma: è visto come il prototipo di tutte le declinazioni conosciute, e quindi diventa un simbolo della nostra preoccupazione per noi stessi.."È ancora uno dei più grandi misteri storici, tradizionalmente con una grande squadra di studiosi di ricerca...
Altri periodi degni di nota sono la battaglia di Adrian Fort nel 378, la morte di Teodosio I (l'ultima riunificazione politica dell'impero romano) nel 395, ei tedeschi di 406 anni nella Legione romana quando si ritirarono dall'Italia per fermare Alalik I. Dopo il Reno, la morte di Stilico nel 408 e la successiva disintegrazione dell'esercito romano occidentale, l'ultimo tentativo nel 565 di recuperare la morte di Giustiniano I nella Roma occidentale e l'invasione dei musulmani 632 anni dopo. Molti studiosi insistono sul fatto che questi cambiamenti sono più adatti per essere descritti come una trasformazione complessa rispetto al "declino". Col passare del tempo, ci sono molte teorie sul perché l'Impero Romano sia morto o se sia davvero morto.
Alla fine del IV secolo dC, l'egemonia mondiale dell'egemonia occidentale era crollata dopo 500 anni: dalle sconfitte militari e dalle pesanti tasse ai disastri naturali e persino ai cambiamenti climatici, gli storici attribuivano il collasso dell'impero romano a una vasta gamma. La ragione, ma ci sono anche persone che sostengono che l'altra metà dell'Impero Romano, l'Impero Romano d'Oriente, continuò ad esistere come impero bizantino per più di mille anni, quindi l'Impero Romano non diminuì nel 476 d.C. Sebbene la gente stia ancora discutendo su Roma. Come e quando l'impero cadde, ma alcune teorie sul declino e la disintegrazione dell'Impero Romano d'Occidente furono universalmente riconosciute..Continua a leggere, ecco otto ragioni per dire come il più leggendario impero della storia stia lentamente diminuendo...
Primo, l'invasione della tribù dei barbari
La ragione più semplice e diretta del declino dell'Impero Romano d'Occidente fu che subì una serie di sconfitte militari contro forze esterne: Roma combattè per secoli con le tribù germaniche, ma nel IV secolo d.C. fu come il Gotico La tribù ha invaso il confine dell'Impero. Alla fine del 4 ° secolo, i Romani soppressero con successo una ribellione germanica, ma nel 410 il re gotico occidentale Allale occupò con successo la città di Roma. L'impero fu in pericolo per dieci anni, e solo nel 455 la "città immortale" fu attaccata dai Vandali e infine, nel 476, il leader germanico Oddoak lanciò una rivolta e congedò l'imperatore. Muro Augustus.Da allora, nessun imperatore romano è stato in grado di mantenere il suo governo inviando una lettera dall'Italia, ed è per questo motivo che molte persone considerano il 476 l'anno in cui l'Impero Romano d'Occidente crollò...
In secondo luogo, la crisi economica e l'eccessiva dipendenza dal lavoro degli schiavi
Anche se l'Impero Romano fu invaso da forze esterne, iniziò anche a crollare dall'interno a causa di una grave crisi finanziaria: la continua guerra e il consumo incontrollato indebolirono notevolmente il tesoro nazionale, ed era più grave. Le pesanti tasse e l'inflazione hanno intensificato il divario tra ricchi e poveri: per evitare gli esattori delle tasse, molte persone facoltose sono fuggite nelle campagne e hanno stabilito feudi indipendenti, mentre l'impero ha sofferto della carenza di manodopera. Campi, come artigiani, e in passato esercito per conquistare nuove nazioni e usarle come nuovo lavoro.Ma dopo secoli, quando l'espansione dell'Impero diminuì lentamente, la fonte della schiavitù e di altri beni di guerra su cui si basava l'Impero Romano iniziò a prosciugarsi: nel V secolo i Vandali occuparono la regione del Nord Africa e divennero pirati, invadendo costantemente il Mediterraneo. Ha turbato le attività commerciali dell'impero, che è senza dubbio un duro colpo per l'impero: l'economia dell'impero è andata in pezzi, la produzione di materie prime e prodotti agricoli ha continuato a diminuire e ha lentamente perso il controllo dell'Europa...
In terzo luogo, l'ascesa dell'Impero romano d'Oriente
Il destino dell'Impero Romano d'Occidente fu condannato alla fine del III secolo dC, quando l'imperatore romano Diocleziano divise l'Impero in due parti: l'Impero Romano d'Occidente aveva sede a Milano, in Italia, e l'Impero Romano d'Oriente fu fondato a Bisanzio, che fu in seguito chiamato Per Costantinopoli, a breve scadenza, la spaccatura rende più facile governare l'impero, ma col passare del tempo, i due imperi vanno sempre più in disparte: i due imperi e i due imperi non riuscirono a cooperare efficacemente contro l'aggressione esterna, nemmeno con l'impero. Spesso discutendo sulle risorse e sull'assistenza militare.Con l'aggravarsi delle barriere, l'Impero Romano d'Oriente, dominato dai greci, continuò ad accumulare ricchezza, mentre l'Impero Romano d'Occidente, dominato dal latino, cadde nel bel mezzo di una crisi economica e, cosa più importante, l'Impero Romano d'Oriente fu forte. La tribù barbarica trasformò l'obiettivo dell'aggressione nell'Impero Romano d'Occidente.Gli imperatori romano-orientali come l'imperatore Costantino assicurarono la difesa militare di Costantinopoli, ma per molte persone nell'Impero Romano d'Oriente solo l'Italia simbolica E la città di Roma era in uno stato di crisi: nel V secolo d.C., il sistema politico dell'impero romano occidentale alla fine crollò, ma l'impero romano d'Oriente continuò per altri mille anni in un'altra forma fino al XV secolo. L'impero ottomano rovesciò...
4. Eccessiva espansione e spese militari eccessive
Nel suo periodo di massimo splendore, il territorio dell'Impero Romano copriva l'Oceano Atlantico fino a coprire l'area intorno al fiume Eufrate in Medio Oriente, ma questo brillante traguardo potrebbe anche essere la causa del suo declino .Gestire un territorio così vasto, per la fornitura amministrativa e logistica dell'Impero Un incubo: anche se hanno un buon sistema stradale, i Romani non possono comunicare in modo tempestivo ed efficace nella gestione dell'area occupata.L'impero romano non può fornire abbastanza truppe e risorse per la linea del fronte per sopprimere l'invasione dell'insurrezione locale e le forze esterne. E nel 2 ° secolo dC, l'imperatore romano Had fu costretto a costruire un famoso muro in Gran Bretagna, cercando di bloccare il nemico fuori dalla baia..Mentre sempre più fondi venivano investiti nella spesa militare dell'impero, lo sviluppo tecnologico rallentò e l'infrastruttura del sostentamento del popolo dell'Impero romano cadde in una situazione di stallo...
V. Corruzione del governo e instabilità politica
Se il vasto territorio dell'Impero Romano lo rende difficile da gestire, allora la leadership inefficace e capricciosa esaspera la gravità di questo problema: essere l'imperatore dell'Impero Romano è sempre stato un compito molto pericoloso, in turbolenta 2. Il 3 ° secolo era quasi equivalente alla pena di morte: la guerra civile gettò l'impero nel caos: in soli 75 anni, più di 20 persone erano sul trono dell'imperatore, e i loro predecessori furono spesso assassinati. Questa è la guardia del corpo personale dell'imperatore, ma hanno assassinato e raccomandato il nuovo re a loro piacimento, e persino alcune persone hanno messo all'asta il trono al miglior offerente..Il caos politico colpì anche il Senato romano, che non riuscì a impedire l'assurdità degli imperatori a causa della corruzione interna e dell'abbandono dei doveri e quando la situazione peggiorò, l'orgoglio dei romani come cittadini scomparve e molti cittadini romani persero la loro leadership. la fiducia...
6. L'arrivo di Xiongnu e la migrazione della tribù dei barbari
Una delle ragioni per cui le tribù barbariche attaccarono Roma fu la migrazione su larga scala degli Unni che invasero l'Europa alla fine del IV secolo.Questi soldati eurasiatici si comportarono male nell'Europa settentrionale, causando la migrazione di molte tribù germaniche ai confini dell'Impero Romano. Non volendo permettere alle tribù visigote di attraversare la parte meridionale del Danubio fino al paese sicuro dell'Impero Romano, ma subirono trattamenti estremamente crudeli. Secondo lo storico Ami Anus Malcellinus, Roma I funzionari costrinsero persino i Goti affamati a vendere i loro bambini come schiavi, solo per scambiarsi la carne di cane, mentre crudelmente asservivano i Goti, i Romani costruirono anche un pericoloso nemico ai loro confini..Quando l'oppressione divenne insopportabile, i Goti combatterono e alla fine sconfissero un esercito romano e uccisero l'imperatore romano d'Oriente Valenza, i Romani e le tribù barbariche nella battaglia di Adrian Fort nel 378 d.C. Fu raggiunto un breve accordo di pace, ma questo accordo di armistizio fu rotto nel 410, quando l'imperatore gotico Allah andò a ovest e occupò Roma. Con il declino dell'Impero Romano d'Occidente, i Vandali ei Sassoni e altre tribù germaniche Fu in grado di radunarsi al confine con l'Impero Romano e occupò la Gran Bretagna, la Spagna e l'Africa settentrionale...
7. La diffusione del cristianesimo e la perdita dei valori tradizionali
Con la diffusione del cristianesimo, l'impero romano intraprese la via del declino, e alcuni sostennero che l'ascesa della nuova fede accelerò il declino dell'impero.Il decreto di Milano emanato nel 313 riconobbe lo status giuridico del cristianesimo, e quest'ultimo divenne 380 anni. La religione di stato: questi ordini ponevano fine alla persecuzione religiosa che durava da secoli, ma erodevano anche il sistema tradizionale dei valori romani: il cristianesimo sostituiva la religione politeistica romana, che riteneva che l'imperatore avesse uno status sacro e che il cristianesimo avrebbe L'attenzione si è spostata dalla sacralità della nazione all'unico dio. Allo stesso tempo, il ruolo del papa e degli altri leader della chiesa negli affari politici è diventato più importante, rendendo la regola più complicata..Lo storico del XVIII secolo Edward Gibbon è il più noto sostenitore di questa teoria, ma la sua idea è stata anche ampiamente criticata, anche se la diffusione del cristianesimo può giocare un ruolo molto piccolo nell'eradicazione del senso morale dei cittadini romani. La maggior parte degli studiosi ritiene che questo effetto sia trascurabile rispetto ai fattori militari, economici e amministrativi...
Otto, il declino della legione romana
Dalla storia dell'Impero Romano, il suo potere militare è sempre stato il leader del mondo antico, ma durante il declino, la composizione della legione romana, una volta gloriosa, cominciò a cambiare: era impossibile reclutare abbastanza soldati dai cittadini romani. Imperatori romani come Diocleziano e Costantino iniziarono ad assumere mercenari stranieri per arricchire l'esercito: sempre più Goti e altri barbari erano in posizioni importanti nell'esercito, e anche i romani cominciarono a usare la lingua latina. "Plass" (che significa un barbaro) sostituisce la parola "soldato". Sebbene questi fortunati soldati gotici siano davvero coraggiosi guerrieri, non sono fedeli all'impero, o non sono fedeli all'impero..E gli ufficiali gotici che sono ansiosi di potere spesso insorgono contro gli imperatori dell'Impero Romano, infatti molti barbari che occuparono la città romana e rovesciarono l'Impero Romano d'Occidente ricevettero anche distintivi militari mentre prestavano servizio nella legione romana...
Cerca

版权申明 | 隐私权政策 | Diritto d'autore @2018 Mondo conoscenza enciclopedica